Riqualificazione viabilità Hameau Melignon - Rhemes Saint Georges (AO)

Riqualificazione viabilità storica di villaggi, viabilità interna di centri storici - Hameau Melignon nel Comune di Rhemes Saint Georges (AO)
Riqualificazione villaggio Melignon

Riqualificazione villaggio Melignon

Comune Rhemes-Saint-Georges (AO)
Committente Amministrazione Comunale di Rhemes Saint Georges
Progetto 2009 Studio Associato GeArc
Collaborazione  
Realizzazione 2010 - 2011
D.L. arch. Andrea Marcoz

Con l'accrescere di servizi e di esigenze di mobilità, nonché il continuo aumento del settore immobiliare nel campo del recupero conservativo, in aggiunta all'esigenza di valorizzazione del patrimonio storico sopraccitato, l'Amministrazione ha posto come obiettivo la riqualificazione della viabilità interna pedonale del villaggio di Melignon, attualmente in terra battuta.
Considerato che tale intervento comportava uno sconvolgimento del sedime e di parte dei sottoservizi esistenti, l'esigenza è stata altresì quella di integrarli, laddove necessario, e di predisporre cavidotti opportunamente interrati con relativi pozzetti di allaccio, per il futuro interramento delle attuali linee aeree presenti all'interno del villaggio (elettriche e telefoniche).
La scelta di tali predisposizioni, nonché quella di integrare tratti di acquedotto e fognatura esistente, nasceva principalmente da 3 obiettivi:
1) soddisfare le esigenze della popolazione insediata e insediabile;
2) valorizzare l'ambiente e l'edificato, permettendo in futuro, l'eliminazione di tutte le linee aeree che di certo non costituiscono un aspetto architettonico da mantenere;
3) evitare interventi futuri di rifacimento della nuova pavimentazione per il conseguimento degli obiettivi di cui sopra.
L'intervento ha cercato, attraverso la sistemazione di tutta la viabilità interna e di parte dei sottoservizi, ad incrementare il valore degli affitti ed il valore commerciale degli immobili già ad uso di civile abitazione, oltreché ad incentivare il recupero del patrimonio immobiliare esistente con parziale trasformazione d'uso a civile abitazione, consentendo in tal modo un possibile incremento della popolazione residente e fluttuante di tipo turistico.
Il tratto interessato dai lavori, è ubicato in hameau Melignon, lungo tutto il tracciato all'interno del centro storico. Tale tracciato risulta in parte su proprietà comunale ed in parte su porzioni di terreno che, anche se utilizzate come passaggio pubblico, risultano di proprietà privata.
Originariamente, prima dell'intervento, la pavimentazione interna dei villaggi era eterogenea; alcuni tratti in terra battuta, altri in pavimentazione posata ad opus incertum, altre ancora in manto bituminoso. L'impatto visivo non era gradevole, soprattutto se raffrontato al tessuto urbano che accoglie edifici di importanza documentale.
Il progetto ha previsto pertanto un riordino e una riqualificazione dei percorsi interni al villaggio di Melignon, mediante la posa in opera di pavimentazione in cubetti di pietra, completa laddove necessario di bordure, con sottostante massetto di calcestruzzo debolmente armato, onde evitare successivi cedimenti della pavimentazione stessa.
Per la realizzazione di quanto sopra descritto, si è previsto uno scavo in sezione ristretta da eseguirsi con mezzi meccanici di piccole dimensioni e, in alcuni tratti, l'esecuzione di scavo a mano, onde evitare di interferire con i sottoservizi esistenti che si vogliono mantenere.
Il villaggio di Melignon disponeva già di una rete interrata di distribuzione del gas gpl che è stata mantenuta tale in quanto di recente realizzazione.
Con l'occasione della realizzazione della pavimentazione dei percorsi sono state inoltre le seguenti opere:
1) integrazione di tratto della rete fognaria delle acque nere;
2) integrazione di tratto interrato di illuminazione pubblica con aggiunta di tre nuovi corpi illuminanti del tipo a lanterna similari a quelli già presenti nel villaggio;
3) integrazione di tratto di acquedotto comunale;
4) realizzazione su tutto il tratto di intervento della rete della acque bianche, da un lato per rispondere a quanto prescritto dalla Legge 05.01.1994 n°36, che ne obbliga la sua realizzazione, dall'altro per la raccolta delle acque provenienti dallo stillicidio dei tetti e per il deflusso delle acque superficiali, che costituiscono un problema non indifferente per il villaggio;
5) posa in opera di cavidotti quale predisposizione futura per l'interramento di linee aeree elettriche e telefoniche.

All'interno dei lavori di riqualificazione dei percorsi interni all'abitato di Melignon, si è prevista la manutenzione straordinaria del forno frazionale con il rifacimento dell'orditura primaria e secondaria ed il manto di copertura in lose.
Il forno di Melignon, già citato nel catasto Sardo e Censito al Catasto al Foglio n°30, mappale n°71, è classificato quale edificio di rilevante valore artistico, storico e ambientale dalla normativa di attuazione delle zone "A".
L'occasione di un suo risanamento all'interno dei lavori sopra descritti, ha costituito sicuramente valore aggiunto alla riqualificazione dell'intero villaggio.
Le scelte progettuali proposte sono state dettate dalla conformazione planoaltimetrica dell'area oggetto di sistemazione e dall'esigenza di coniugare esigenze tecniche funzionali con quelle ambientali.

© 2019 GeArc - Studio Tecnico